Mar

Menu di navigazione rapida

Altri link

Ricerca

Cambio lingua

Galleria foto

Vai a elenco news

Allegati e links del Contenuto

Contenuto notizia

Le collezioni del Mar in cantiere

Dopo la sala Guidarello, il programma di riordino delle collezioni si trasferisce nelle sale di Guercino, Cecco Bravo e Micco Brandi.

Il Mar-Museo d’Arte della città di Ravenna riprende il percorso di revisione degli allestimenti delle collezioni permanenti con un progetto che interessa la sezione che ospita le opere dal tardo Cinquecento al Settecento, con l’obiettivo di raggiungere, nel tempo, ambienti uniformi e coerenti.

L’impegno intrapreso dal Comune di Ravenna, Assessorato alla Cultura, Mar-Museo d’Arte della città di Ravenna con la collegata Area Infrastrutture civili, Edilizia vincolata, ha poi trovato il convinto apprezzamento della Regione Emilia-Romagna che, con Ibc-Istituto per i Beni Artistici Culturali Naturali della Regione Emilia-Romagna, ha sostenuto, fra le tante proposte pervenute dal territorio regionale, la nostra proposta.

 

Mentre il programma di restauro, affidato alle ottime cure del laboratorio di Fedeli Restauri di Firenze, è stato avviato per portare le opere a nuova leggibilità dopo il necessario intervento di pulitura, ora si entra nel vivo degli aspetti che interessano gli ambienti con l’ingresso del cantiere edile, acquartierato al secondo piano proprio in questi giorni. In attesa della nuova restituzione, in programma per l’imminente 2020, il museo si appresta a convivere con la forma viva, talvolta chiassosa del cantiere. In vista di nuove restituzioni.

 

 

ci scusiamo per il disagio