Mar

Menu di navigazione rapida

Altri link

Ricerca

Cambio lingua

Galleria foto

Vai a elenco news

Allegati e links del Contenuto

Allegati

Links

Contenuto notizia

Premio Internazionale GAeM - Giovani Artisti e Mosaico

Quarta Edizione

 

Sede: Biblioteca Classense – Manica lunga
A cura di: Linda Knffitz e Daniele Torcellini
Periodo: 8 ottobre 2017 – 26 novembre 2017
Inaugurazione: Sabato 7 ottobre ore 17.00
Orari: dal martedì al venerdì 10.00-13.00 / 15.00-18.00; sabato e domenica 10.00-18.00; lunedì chiuso
Ingresso: libero

Il MAR indice la Quarta Edizione del Premio Internazionale GaeM – Giovani Artisti e Mosaici. Il premio ha la finalità di promuovere il mosaico contemporaneo sia nelle sue espressioni legate alla tradizione storica, sia nelle forme più innovative e sperimentali.
Il concorso prevede l'assegnazione di tre premi, l'allestimento di un'importante esposizione collettiva presso la Biblioteca Classense di Ravenna, la pubblicazione delle opere selezionate in un catalogo. Si richiede all'artista di sviluppare una ricerca che sia conforme alle logiche costitutive, formali e poetiche del linguaggio musivo, in piena libertà stilistica e tecnica, dal mosaico tradizionale alle sperimentazioni di nuovi linguaggi, mediante l'utilizzo di materiali e tecniche musive tradizionali, materiali e tecniche artistiche di qualsiasi genere, anche non convenzionali. Il concorso è aperto a tutti gli artisti di età inferiore ai 40 anni, senza limiti di nazionalità o di altra qualificazione.

Premio GAeM 2017
opere selezionate:

1) Giulia Buonanno, Magnitudo 6.5, 300×12 cm, 2017

2) Laura Carraro, Grand Tour Venezia e la laguna di Venezia, 2016-2017

3) Marco De Santi, Reietti, dimensioni variabili, 2016-2017

4) Michele Dibari, Percezioni, 56×80 cm, 2017

5) Tatsiana Dubovskaya, Triptyc the movement of energy, dimensioni variabili, 2015-2017

6) Aude Fourrier, Soffio di Luce, 67×60 cm, 2016

7) Akiko Hatano, Cycladic note, 67x67x3,5 cm, 2017

8) Jae Hee Kim, senza titolo, 100×61, 2016

9) Bianca Lupi, Essenza di Riflesso, 118×48 cm; 2016-2017

12) Andjelka Radoyevik, Gea, 35×37 cm, 2016

11) Matylda Tracewska, senza titolo, 30×26 cm, 2017

12) Sara Vasini, Pavimento in cassetto (così i sogni stanno con i piedi per terra), dimensioni variabili, 2016-2017

13) Eleonora Zannier, /S/coprire, 102×71 cm, 2017;

Premio Tesi Accademia di Belle Arti di Ravenna

1) Marta Severgnini