Mar

Menu di navigazione rapida

Altri link

Ricerca

Cambio lingua

“War is over”?

Allegati e links del Contenuto

Contenuto Mostra

06 Ottobre 2018 - 13 Gennaio 2019

“War is over”?

Arte e conflitti tra mito e contemporaneità

Inaugurazione: venerdì 5 ottobre 2018 alle ore 18

Ente Organizzatore: Comune di Ravenna - Assessorato alla Cultura, Mar Museo d'Arte della città

Orari:
9- 18 dal martedì alla domenica, lunedì chiuso ( la biglietteria chiude un’ora prima)

Giorni di Chiusura: Lunedì

Sede: MAR - Museo d'Arte della città

Il MAR – Museo d’Arte di Ravenna si appresta ad inaugurare una nuova stagione espositiva e, dopo i successi delle mostre che negli scorsi anni hanno visto il museo protagonista sulla scena nazionale, intende proseguire in questo solco proponendo per l’autunno 2018 un grande evento, un progetto scientifico di Angela Tecce - autorevole storica e critica d’arte, già direttrice di Castel Sant’Elmo, poi del Polo museale della Calabria e nuovo dirigente per le periferie urbane della Direzione Generale Arte e Architettura del Ministero dei Beni Culturali - e Maurizio Tarantino, direttore del MAR.
La mostra “War is over"? Arte e conflitti tra mito e contemporaneità celebra e si collega idealmente al centenario della fine della prima guerra mondiale, per proporre un percorso espositivo che permetta di riflettere sul tema dei conflitti, non a livello puramente storico ma in maniera più ampia, quasi filosofica.
Non si tratta infatti di una mostra puramente storico-documentaria ma di un itinerario che suggerisca letture molteplici su un elemento che da sempre ha caratterizzato le dinamiche dei rapporti umani.
L’allestimento che viene studiato e realizzato con la regia di Studio Azzurro contribuisce a rendere più affascinante e articolato il percorso espositivo che si snoda attraverso opere e immagini di grande impatto: dal monumento funebre di Guidarello Guidarelli, simbolo delle collezioni del MAR (nell'ottica della valorizzazione delle collezioni permanenti nel percorso della mostra sono presenti altre opere del patrimonio del Mar), ad opere di Picasso dedicate alla guerra, fino ad arrivare ad artisti contemporanei tra cui spiccano, solo per dirne alcuni, Abramovic, Marinetti, Boetti, Burri, De Chirico, Haring, Kiefer, Kentridge, Warhol che, come dei “fari” o delle “bussole”, orientano il visitatore nelle tematiche non statiche della mostra: opere da cui si dipanano sviluppi contemporanei con installazioni video, fotografia e incursioni nella letteratura e nella filosofia.

 

Approfondisci »